Watercolor: a journey of the soul – L’acquarello: viaggio dell’anima

I find watercolor is a metaphor for the journey of the soul.

It begins pale, shy and uncertain, no details and no definite edges.

The, layer after layer, it shows its character, lights and darks, ups and downs. The hues become stronger, the borders well defined.

Sometimes it’s a mix of different hues but the style makes it unique, you will never find two identical works.

You can fix mistakes but it’s very difficult to erase them completely.

In the end, it will be strong and vibrant but you will still be able to see the many layers below, that you’ve built with patience and love.

____________________________________

Trovo che l’acquarello sia una metafora del viaggio dell’anima.

Inizia pallido, timido e i ncerto, senza dettagli e senza bordi definiti.

Poi, strato dopo strato, inizia a mostrare il suo carattere, luci e ombre, chiaro e scuro. Le tonalità diventano più forti, i confini ben delineati.

A volte è un misto di sfumature diverse ma lo stile è quello che lo rende unico, non si troveranno mai due opere identiche.

Gli errori si possono correggere ma è molto difficile cancellarli completamente.

Alla fine risulterà forte e vibrante ma si potranno ancora vedere tutti gli strati sottostanti, costruiti con pazienza e amore.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *